badanteGli anziani, tra le fasce più deboli della società, sono sempre più al centro di frodi, truffe e rapine.

E’ il caso di un anziano di 74 anni di Minervino Murge, comune della provincia Bat, rapinato nello scorso mese di dicembre da due uomini grazie alla complicità della sua ex badante.

La donna, assieme al suo convivente, un uomo di 38 anni di Canosa di Puglia (Bat) e un 40enne di Spinazzola (Bat) giunsero a Minervino a bordo di una Alfa Romeo 156 e attirano la vittima all’esterno dell’abitazione con un pretesto. Entrati in casa i malviventi fecero razzia di qualche gioiello di famiglia, un orologio di valore e denaro contante per un valore complessivo di circa 1.000 euro.

Oggi, a distanza di qualche mese di indagine, i Carabinieri hanno arrestato tre persone, compresa l’ex badante dell’anziano, una 52 enne di Corato (Bari) che aveva fornito una serie di informazioni sulle abitudini del 74enne, evidentemente utili per la rapina.

La badante e il suo compagno sono finiti in carcere, mentre il 40enne ha ottenuto gli arresti domiciliari.

http://www.noidonne.net/wp-content/uploads/2016/04/Carabinieri-1024x683.jpghttp://www.noidonne.net/wp-content/uploads/2016/04/Carabinieri-150x150.jpgRedazioneLa cronaca delle donneanziani,arresti,badante,Bat,carabinieri,indagini,Minervino Murge,rapinaGli anziani, tra le fasce più deboli della società, sono sempre più al centro di frodi, truffe e rapine. E' il caso di un anziano di 74 anni di Minervino Murge, comune della provincia Bat, rapinato nello scorso mese di dicembre da due uomini grazie alla complicità della sua ex badante. La...