GuidaLa notizia della mostra era già trapelata qualche settimana fa. Ed ha avuto una eco fortissima in tutta la città di Manduria.

E non poteva non essere così vista la fama internazionale di Pietro Guida, lo scultore 96enne che risiede nella cittadina messapica dal lontano 1951.

“L’Emozione del Cemento”, questo il titolo scelto per la mostra, sarà inaugurata domani, 21 luglio, a partire dalle ore 18:30, in via Ludovico Omodei 28, nella suggestiva cornice del chiostro dell’ex Convento delle Servite, sede ora del G.A.L. Terre del Primitivo, ente promotore dell’evento.

Dopo aver esposto le sue opere in decine di mostre personali a Roma, Milano, Lecce, fino alla più recente mostra di Matera, finalmente le opere del maestro Guida approdano anche a Manduria, la terra che lo ha adattato da oltre 70 anni.

Mai una mostra era stata tanto attesa. Sia dall’autore che dalla cittadinanza. Città che potrà riscoprire le opere possenti e allo stesso sentimentali ed emozionali di un artista della sua città, di cui per troppo troppo tempo si eran perse le tracce.

Sarà un intenso viaggio all’interno delle emozioni, con squarci di vita quotidiana, reale, pieni di sentimenti e sensazioni che non ti aspetti di provare osservando il cemento, materia inerte, arida, umile. Materia che, però, nelle mani del Guida parla, comunica, evoca. Evoca vita, libertà ma se vogliamo anche malinconia perché tutto rimane fermo lì, immobile, perso per sempre nel tempo.

Del resto, come ha spiegato il maestro Guida nella conferenza stampa di presentazione: “Le opere non hanno nome. Ognuno ci vede quello che vuole. L’opera deve parlare da sola: altrimenti vuol dire che non si è fatto un buon lavoro”.

E queste opere parlano, quasi gridano grazie alla espressività donatagli dall’energia creativa del Guida.

Valentina Palumbo

direttorenoidonne@noidonne.net

 

http://www.noidonne.net/wp-content/uploads/2017/07/Locandina-definitiva-702x1024.jpghttp://www.noidonne.net/wp-content/uploads/2017/07/Locandina-definitiva-150x150.jpgValentina PalumboCultura & societàarte,Confcommercio Manduria,cultura,Gal Terre del Primitivo,L'emozione del cemento,Manduria,mostra,Pietro Guida,Puglia,scultureLa notizia della mostra era già trapelata qualche settimana fa. Ed ha avuto una eco fortissima in tutta la città di Manduria. E non poteva non essere così vista la fama internazionale di Pietro Guida, lo scultore 96enne che risiede nella cittadina messapica dal lontano 1951. 'L'Emozione del Cemento', questo il titolo...