dimenticatiSempre di corsa. Sempre sotto stress. Sempre con gli smartphone in mano. Sempre impegnati a fare qualcosa.

Una condizione, questa, che mal si concilia con la vita reale, quotidiana e anche complicata come quella dei genitori. Ed ecco che un papà si dimentica (letteralmente) del proprio bimbo in un Autogrill dell’autostrada.

L’ultima assurda e gravissima “dimenticanza” è avvenuta sull’autostrada Torino-Milano, all’altezza del casello di Novara.

Il padre sbadato, un egiziano che grazie all’intervento della polizia stradale ha potuto riabbracciare dopo poco il figlio, rischia ora una denuncia per abbandono di minore. L’uomo, proveniente da Torino, era diretto a Como con un parente e i due figli. Al momento di ripartire, dopo la sosta, non si è accorto che il più piccolo non era in auto, rendendosene conto una volta giunto a destinazione.

Il bimbo di pochi anni si è messo a girovagare nell’area di servizio, finché non è stato notato dal personale che ha chiamato le Forze dell’Ordine. Il bimbo è stato calmato e rifocillato in attesa dell’arrivo del padre, che nel frattempo si era messo in contatto con le forze dell’ordine per segnalare la scomparsa del figlio.

Questa è stata fortunatamente una storia a lieto fine, eppure quante vicende dolorose hanno riempito le pagine dei nostri giornali di cronaca con bimbi piccolissimi dimenticati in auto sotto il sole, con i genitori convinti di averli lasciati a scuola o all’asilo nido.

Nessuna colpevolizzazione, ma solo tanta tristezza per delle tragedie che posso essere evitate e che DEVONO essere evitate.

L’unica colpa è quella di non saperci fermare. Di non riconoscere più le priorità. Di vivere giornate, settimane e intere vite al mille per mille. Dimenticandosi quasi di respirare.

Ma una vita così è vita? Non riuscirsi a staccare dai social neppure quando si è in macchina, in viaggio, a letto, alla guida.

Forse no, ma al momento è la vita che quasi tutti noi purtroppo ci costringiamo a vivere.

 

Valentina Palumbo

direttorenoidonne@noidonne.net

http://www.noidonne.net/wp-content/uploads/2017/11/19074015_10212999766409807_973400567_n-2-2.jpghttp://www.noidonne.net/wp-content/uploads/2017/11/19074015_10212999766409807_973400567_n-2-2-150x150.jpgValentina PalumboCultura & societàAutogrill,bambini,bimbi,dimenticanza,dimenticati,Novara,pericolo,stressSempre di corsa. Sempre sotto stress. Sempre con gli smartphone in mano. Sempre impegnati a fare qualcosa. Una condizione, questa, che mal si concilia con la vita reale, quotidiana e anche complicata come quella dei genitori. Ed ecco che un papà si dimentica (letteralmente) del proprio bimbo in un Autogrill...